Fin dalla sua fondazione il Brescia ha sempre investito e creduto nella formazione di nuove calciatrici formando un Settore Giovanile che oggi è punto di riferimento in Italia e anno dopo anno vede l’impegno profuso ripagato dall’esordio in prima squadra delle migliori calciatrici del vivaio.

L’emblema del lavoro svolto nella filiera biancoblu è Elisa Mele, classe ’96 entrata a far parte del vivaio all’età di dieci anni, che nella stagione 2015/16 è stata inserita nella rosa della prima squadra guidata da Milena Bertolini esordendo da titolare in Champions League nella gara di andata dei quarti di finale contro il Wolfsburg, prendendo per mano la squadra nel finale di stagione che ha visto il Brescia conquistare scudetto e Coppa Italia ed infine venendo convocata nella Nazionale maggiore dell’Italia per la partita di qualificazione agli Europei contro la Georgia.

Oggi il Brescia conta quattro squadre nel proprio Settore Giovanile e per compiere un ulteriore passo nel proprio percorso di crescita ha affidato la direzione tecnica del vivaio al Prof. Francesco Pellegrini, uniformando così il metodo di lavoro sul campo dalle Esordienti alla Primavera favorendo la crescita graduale e costante delle giovani calciatrici.