RESOCONTO GIORNATA {{'2014-12-13' | amDateFormat: 'DD MMMM YYYY'}}

IL RESOCONTO

Il Brescia ne rifila 7 al Como, ora si va a Mozzanica

di Giacomo Baresi

BRESCIA: Marchitelli (1’st Ceasar), Nasuti, D’Adda, Zizioli, Karlsson, Rosucci, Cernoia (27’st Bonansea), Alborghetti, Tarenzi (13’st Sabatino), Girelli, Costi. A disposizione: Boattin, Prost, Zanoletti, Linari. Allenatore: Bertolini.

COMO: Piazza, Tagini (30’st Cavaliere), Cannone, Del Vecchio (24’st Galletti), Bertoni, Fusetti, Mazzola (42’st Clerici), Cortesi, Erba, Zanini, Cama. A disposizione: Presutti, Pellizzoni, San Pietro, Troiano. Allenatore: Cattaneo.

Arbitro: Alberti di Imola.

Reti: 9’pt Erba, 19’pt, 25’pt (rig.), 28’pt e 40’st Girelli, 6’st Cannone, 11’st Alborghetti, 38’st Sabatino, 44’st Rosucci.

Note: giornata piovosa. Terreno di gioco piuttosto pesante.

Spettatori 200 circa

Il Brescia ritorna alla vittoria con un ampio 7-2 sul fanalino di coda Como, risultato fondamentale in vista della prossima importantissima partita sul campo della capolista Mozzanica. Gara però più complicata di quanto dica il risultato, perché le ragazze di Milena Bertolini hanno trovato di fronte un avversario che, malgrado abbia conquistato solo un punto in campionato, si è dimostrato più ostico del previsto. Le Leonesse sono poi state brave ad amministrare il risultato e a dilagare nel finale.

E’ il Como che però trova subito il gol del vantaggio al 9’ con un gran destro della distanza di Erba che sorprende Marchitelli e va ad insaccarsi sotto il sette. I tentativi di reazione del Brescia sono immediati: prima ci prova Tarenzi che calcia troppo centralmente, poi Alborghetti con un gran tiro al volo che si stampa sul palo. E’ solo questione di minuti perché le Leonesse trovino il gol del pareggio perché al 19’, su corner di Nasuti, Cristiana Girelli è in agguato sul secondo palo e insacca in rete. Il Como non riesce più ad uscire dalla propria metà campo e il Brescia ne approfitta sfruttando la concessione di un calcio di rigore per l’atterramento in area di Tarenzi da parte di Bertoni: Girelli s’incarica della battuta e trasforma il penalty portando la sua squadra in vantaggio. L’attaccante bresciana, prima della mezz’ora, può festeggiare la propria tripletta personale: su un lungo lancio di Cernoia è più veloce dei difensori avversari e a tu per tu col portiere insacca freddamente in rete.

Ad inizio ripresa le comasche accorciano subito le distanze con un euro gol dell’esterno sinistro Cannone che parte da centrocampo, si accentra indisturbata e mette il pallone sotto l’incrocio con un siluro imprendibile per la neo entrata Ceasar. La reazione del Brescia anche in questa circostanza è immediata: Alborghetti prima centra un clamoroso palo (il secondo di giornata) da ottima posizione, poi finalmente segna un bel gol sorprendendo il portiere con un tiro dalla distanza che dà nuovamente un vantaggio rassicurante alle Leonesse. Tuttavia le ragazze di Milena Bertolini non riescono inizialmente a dilagare, fermate dai legni: al 28’ la neo entrata Bonansea coglie in pieno la traversa con un bel destro in contropiede. Nel finale il Brescia riesce però a scardinare in tre occasioni la retroguardia lariana e fissa il risultato sul definitivo 7-2: la quinta marcatura è una nota lieta, perché a siglarla è Daniela Sabatino, che concretizza al meglio un cross dalla destra di Girelli. Il sesto gol è opera ancora di Cristiana Girelli che firma il poker personale, mentre l’ultimo gol è segnato da Martina Rosucci.

Appuntamento ora a Mozzanica, sabato prossimo, per il "derbissimo" di alta classifica.

I VIDEO

LA CLASSIFICA

1. Fiorentina 63
2. Brescia 55
3. Verona 45
4. Mozzanica 44
5. Res Roma 35
6. Tavagnacco 33
7. Cuneo 26
8. San Zaccaria 21
9. Como 19
10. Chieti 15
11. Luserna 14
12. Jesina 9

ULTIMA PARTITA

4 - 0

NOVITÀ! È ONLINE LO STORE UFFICIALE
DEL BRESCIA CALCIO FEMMINILE
Abbigliamento, Accessori, Idee regalo

SCOPRI LO STORE DELLE LEONESSE
STORE UFFICIALE DEL BRESCIA CALCIO FEMMINILE