RESOCONTO GIORNATA {{'2015-10-14' | amDateFormat: 'DD MMMM YYYY'}}

IL RESOCONTO

Festeggia il Brescia di Bertolini che scrive un’altra indimenticabile pagina nella storia della società conquistando l’accesso agli ottavi di finale della Women’s Champions League battendo anche in trasferta il Liverpool con lo stesso risultato ottenuto all’andata: 1-0. Decide una rete di Bonansea arrivata nella prima frazione di gioco, dopo che nel pre-partita anche le inglesi avevano avuto modo di festeggiare. Premiato ed osannato il tecnico Beard all’ultima panchina con le reds prima di trasferirsi in America al Boston.
E’ un Brescia accorto quello che si vede nei primi minuti della partita, fraseggio corto volto a non buttare via il pallone e a non concedere spazio alle pericolose ripartenze del Liverpool che costringe il tecnico Bertolini a praticare quasi una marcatura a uomo su Oshoala controllata stretta da Gama. La prima occasione la firma Girelli al 19’ con un tiro dalla distanza che termina alta sulla traversa, mentre un minuto dopo è il Liverpool a sfiorare il vantaggio con una percussione sulla destra di Oshoala che resiste al corpo a corpo con Gama ed una volta entrata in area lascia partire un fendente che esce di poco alto sulla traversa. Il Brescia non si scompone e cinque minuti dopo colpisce: Gama rinvia lungo e Sabatino anticipa la diretta marcatrice sulla trequarti lanciando poi in profondità Bonansea che entra in area sulla sinistra e supera Stout con un tiro sul primo palo che sorprende l’estremo inglese. Marchitelli alla mezzora si strappa dopo un rinvio e viene rilevata da Ceasar all’esordio in Champions League, ma il Liverpool non riesce a rendersi pericoloso fino ad inizio ripresa quando, dopo una discesa sulla sinistra di Bonansea conclusa con un tiro a lato dell’esterna e un tiro centrale di Rosucci che non desta preoccupazioni a Stout, va alla conclusione con Hodson al 12’ trovando pronta Ceasar. Un minuto dopo D’Adda salva sulla linea a Ceasar superata e al 14’ una punizione di Staniforth dal limite viene neutralizzata da Ceasar. La sfortuna non abbandona l Brescia però e al 17’ D’Adda deve lasciare il campo per una botta poco sopra il ginocchio già dolorante, sostituita da Boattin. Le inglesi al 30’ trovano la rete del pareggio con Oshoala che anticipa Ceasar di testa al limite dell’area piccola su un traversone dalla sinistra, l’arbitro annulla però per fuorigioco. Il Liverpool prova a riaprire la partita inserendo anche Fara Williams, entrata tra gli applausi scroscianti dei tifosi presenti, ma Bertolini inserisce anche Alborghetti a centrocampo al posto di Sabatino per erigere un vero muro a centrocampo e le rosse non riescono mai ad impensierire veramente Ceasar. E’ invece il Brescia a sfiorare il raddoppio con un tiro dal limite di Cernoia parato da Stout. Al fischio finale dell’arbitro si scatena la gioia irrefrenabile in campo fra le biancoblu che superano nel doppio confronto il Liverpool ottenendo due vittorie su due.

LIVERPOOL-BRESCIA 0-1
LIVERPOOL (4-3-3):
Stout; Harris, Omarsdottir, Murray, Ryland (34’ st Dale); Zelem, Staniforth (26’ st Williams), White; Oshoala, Dowie, Hodson. A disp.: Gibbons, Smorgard, Schroder, Beckwith, Pacheco. All.: Beard.
BRESCIA (3-4-1-2): Marchitelli (33’ pt Ceasar); Gama, D’Adda (17’ st Boattin), Linari; Cernoia, Eusebio, Rosucci, Bonansea; Girelli; Sabatino (31’ st Alborghetti), Tarenzi. A disp.: Ghisi, Lenzini, Serturini. All.: Bertolini.
ARBITRO: Frappart (Francia).
MARCATRICE: 25’ pt Bonansea.

I VIDEO

LA CLASSIFICA

1. Fiorentina 63
2. Brescia 55
3. Verona 45
4. Mozzanica 44
5. Res Roma 35
6. Tavagnacco 33
7. Cuneo 26
8. San Zaccaria 21
9. Como 19
10. Chieti 15
11. Luserna 14
12. Jesina 9

ULTIMA PARTITA

4 - 0

NOVITÀ! È ONLINE LO STORE UFFICIALE
DEL BRESCIA CALCIO FEMMINILE
Abbigliamento, Accessori, Idee regalo

SCOPRI LO STORE DELLE LEONESSE
STORE UFFICIALE DEL BRESCIA CALCIO FEMMINILE