RESOCONTO GIORNATA {{'2017-05-24' | amDateFormat: 'DD MMMM YYYY'}}

IL RESOCONTO

E’ ancora derby, a distanza di sole due settimane, per sancire la semifinalista di Coppa Italia con il Brescia che vuole confermarsi nella competizione. Bertolini schiera la squadra lungo il collaudato 3-5-2 con Mele regista, Girelli e Rosucci mezzali con Cernoia e Bonansea che occupano le fasce laterali.
L’inizio è tutto di marca orobica con il Mozzanica che dopo soli tre minuti passa in vantaggio: punizione dai venti metri di Stracchi, Alborghetti si ritrova sola in mezzo all’area e di piatto indirizza il pallone verso la porta, deviazione su cui Marchitelli non riesce ad intervenire. E’ l’1-0 per il Mozzanica. Dieci minuti dopo è ancora Alborghetti, fresca ex che in due gare contro il Brescia ha già segnato due reti, a sfiorare il raddoppio: il colpo di testa viene ribattuto dalla traversa, sulla sfera arriva per prima Giacinti al limite dell’area piccola che incredibilmente manda a lato graziando Marchitelli.
Il Brescia sfonda principalmente a destra dove dialogano bene Cernoia e Girelli, e proprio da destra al 16’ arriva il pallone che si tramuta nel pareggio: Cernoia allarga per Tarenzi, sul cross della punta Sabatino interviene di testa superando Gritti per l’1-1.
Cinque minuti dopo sull’ennesimo traversone di Cernoia Girelli e Sabatino sotto porta non trovano la deviazione vincente, mentre al 28’ un tiro dai venticinque metri di Bonansea termina di poco alto sulla traversa.
Il Brescia preme nonostante il gran caldo pomeridiano e al 34’ sfiora il vantaggio: angolo di Cernoia e colpo di testa di Girelli su cui Stracchi salva sulla linea di porta a Gritti battuta. Sul rinvio della centrocampista recupera palla Cernoia che serve Rosucci brava dialogare con Salvai e servire Sabatino con un rasoterra su cui la numero nove è rapace realizzando il 2-1.
La risposta del Mozzanica giunge due minuti dopo: traversone dalla destra di Scarpellini, al limite dell’area piccola Pirone non riesce ad intervenire in spaccata sul pallone che termina la sua corsa sul fondo.
Ad inizio ripresa il Brescia ha subito la grande occasione per allungare sul Mozzanica quando al 4’ Bonansea scende sulla destra, si accentra e serve Cernoia sul versante opposto con la capitana sola al limite dell’area piccola che davanti a Gritti di sinistro calcia a lato. Il 3-1 arriva al 19’ dopo un quarto d’ora in cui la partita non regala emozioni: Bonansea al limite riceve da Girelli e serve Mele al centro dell’area con la regista che a tu per tu con Gritti rimane fredda battendo l’estrema orobica con un destro chirurgico.
La gara, complice anche il gran caldo, entra in una fase di stanca con le due squadre che si controllano senza più creare occasioni da rete, solo al 45’ Cernoia mette in mezzo l’ennesimo pallone su cui Fuselli trova la deviazione vincente sotto rete per il 4-1, annullato però dall’arbitro per un millimetrico fuorigioco della punta. Il Brescia supera così per il secondo anno consecutivo il Mozzanica in Coppa Italia ed accede alla semifinale che si disputerà mercoledì prossimo.

MOZZANICA – BRESCIA 1-3
MOZZANICA (3-5-2):
Gritti, Rizza, Tonani (1’ st Baldi), Stracchi, Rizzon, Motta, Alborghetti, Ledri, Giacinti (21’ st Fusar Poli), Scarpellini (21’ st Pellegrinelli), Pirone. A disp.: Capelletti, Pernigoni, Locatelli. All.: Garavaglia.
BRESCIA (3-5-2): Marchitelli; Gama, D’Adda, Salvai; Cernoia, Girelli, Mele (41’ st Eusebio), Rosucci, Bonansea (32’ st Lenzini); Sabatino, Tarenzi (14’ st Fuselli). A disp.: Ceasar, Manieri, Ghisi, Tyryshkina. All.: Bertolini.
ARBITRO: Gasperotti di Rovereto.
MARCATRICI: 3’ pt Alborghetti, 16’ e 35’ pt Sabatino; 19’ st Mele.
AMMONITE: Bonansea, Motta.

I VIDEO

LA CLASSIFICA

1. Fiorentina 63
2. Brescia 55
3. Verona 45
4. Mozzanica 44
5. Res Roma 35
6. Tavagnacco 33
7. Cuneo 26
8. San Zaccaria 21
9. Como 19
10. Chieti 15
11. Luserna 14
12. Jesina 9

ULTIMA PARTITA

4 - 0

NOVITÀ! È ONLINE LO STORE UFFICIALE
DEL BRESCIA CALCIO FEMMINILE
Abbigliamento, Accessori, Idee regalo

SCOPRI LO STORE DELLE LEONESSE
STORE UFFICIALE DEL BRESCIA CALCIO FEMMINILE